Visa and Paris 2024 logo ©

Chi è Fleur

Fleur, con un’amputazione transtibiale bilaterale, da anni scatta e salta da un record mondiale all’altro grazie alle sue protesi in carbonio ad alta tecnologia. Ha registrato il suo ultimo record a maggio 2023, quando ha corso i 100 metri in un incredibile tempo di 12,40 secondi.

All’età di 17 anni ha dovuto subire l’amputazione di entrambe le gambe e della metà superiore delle otto dita a causa di un avvelenamento del sangue. Un duro colpo per la sportiva Fleur, amante dello sci e del tennis. Fleur ha cercato di affrontare in modo pragmatico la nuova situazione e ha imparato a camminare di nuovo con le sue protesi. 

Alla ricerca di un nuovo tipo di sport, ha così scoperto l’atletica leggera. Solo tre anni dopo la disgrazia, ha vinto il bronzo nei 200 metri ai Campionati mondiali del 2015 in Qatar. E ha puntato ancora più in alto: «Non ho ancora raggiunto il massimo delle possibilità, c’è ancora molto da fare. Voglio essere io a stabilire cosa è davvero veloce.»

La para-atleta conserva le sue medaglie, i suoi premi e i suoi trofei su due ripiani in camera sua: «È un bel modo per iniziare la giornata». Anche a Parigi, la numero 1 della classifica mondiale andrà a caccia dell’oro nel salto in lungo e nei 100 metri.

Flag icon ©

Malta

Weightlifting pictogram

Sollevamento pesi

Yasmin Zammit

Celebra lo spirito olimpico con Visa

In qualità di partner ufficiale della tecnologia di pagamento, Visa è orgogliosa di fornire innovative soluzioni di pagamento a Parigi 2024, oltre a offrire programmi a sostegno degli atleti olimpici e paralimpici di tutto il mondo.